giovedì 2 aprile 2015

RAPIDSHARE CHIUDE I BATTENTI

RAPIDSHARE CHIUDE I BATTENTI

Rapidshare, uno dei servizi di File Hosting più famoso al monde chiude i battenti.
Fondato nel 2002 in Svizzera, ha ricoperto un ruolo da protagonista nel mercato della
pirateria online.
E' un sintetico messaggio sulla Home del servizio ad annunciare la sospensione
di tutte le attività:
"Raccomandiamo a tutti
gli utenti di mettere
 al sicuro i propri
dati
 - si spiega -
Dopo il 31 marzo 2015 
tutti gli account non 
saranno più
 accessibili e 
saranno 
automaticamente cancellati".
La chiusura del servizio porterà quindi con sè anche tutti i dati che gli utenti
avevano affidato a Rapidshare, una grande quantità di dati che
 sono andate scemando con il trascorrere degli anni, con l'evolvere del
mercato dell'Hosting.
Per anni il servizio è stato presente nelle liste nere dei nemici da combattere
 per la battaglia ai diritti di Copyright. Dopo la chiusura di MegaUpload,
Rapidshare aveva ereditato molti degli utenti "orfani" dell'impero di Kim Dotcom.
 Eppure le avvisaglie di una crisi c’erano già state, dato che lo scorso anno
era arrivata una valanga di licenziamenti interni all’azienda svizzera e l’ex
CEO Kurt Sidler aveva lasciato senza spiegazioni il suo posto proprio
a gennaio 2014. Il tentativo di trasformare Rapidshare in un vero e proprio
servizio di cloud ha evidentemente fallito. La sensazione è che la nuova
concorrenza dei servizi di cloud abbiano assestato un colpo fatale a RapidShare:
 gli abbonamenti al servizio, in effetti, partivano da circa 49,99 € al mese ed
erano sottoposti a continui controlli per la lotta alla pirateria informatica.
Tenendo conto di quanto costano servizi come Dropbox, Google Drive e
Microsoft OneDrive, è facile intuire come l’utente medio abbia iniziato
a lasciare il servizio preferendo la concorrenza “sulla nuvola”.
Ovviamente queste sono semplici supposizioni e a Rapidshare non resta
 che ringraziare gli utenti per la fiducia durata più di un decennio.
E che dire, noi ringraziamo te Rapidshare.. grazie di tutto!

Nessun commento:

Posta un commento